V Video

R Recensione

8/10

Baywatch regia di Seth Gordon

Azione
recensione di Leda Mariani

Il film, basato sulla fortunata serie televisiva degli anni Novanta con David Hasselhoff e Pamela Anderson, che appaiono in autoironici camei, ripropone le corse al ralenti sulla spiaggia, gli iconici salvagente rossi, ed i salvataggi a cavallo di moto d'acqua, in salsa comica, demenziale e per la prima volta sul grande schermo. I guardaspiaggia di Baywatch, ben lontani dall'essere soltanto un trionfo di bikini e pettorali, si spingono molto oltre il loro ruolo: compiono i salvataggi più estremi, le imprese più eroiche, ed arrivano ad improvvisarsi poliziotti per sventare il complotto criminale che minaccia la baia. Il caposquadra Mitch Buchannon (Dwayne Johnson), impegnato ad addestrare le giovani reclute, tra cui il nuotatore doppia medaglia olimpica Matt Brody (Zac Efron) e l’intelligente Summer Quinn (Alexandra Daddario), trascina gli aspiranti bagnini in una lunga serie di folli indagini, che alla fine porteranno a Victoria Leeds (Priyanka Chopra), proprietaria dell'esclusivo Huntley Club, sospettata di usare la sua attività come copertura per traffici di droga ed omicidi. Tra nuove gag e omaggi alla serie originale, i Baywatch si preparano al salvataggio più impegnativo della loro carriera.

Quando l’autoironia “la fa da padrone” e rende intelligente anche un’operazione commerciale.

Quando andrete e a vedere Baywatch, proiettandovi come si deve verso il clima della calda estate ormai alle porte, preparatevi a quasi due ore di adrenalina e divertimento. L’ultimo film di Seth Gordon, spassoso giovane regista che sa fare ben il suo lavoro, è infatti un esperimento assolutamente riuscito: divertente, ritmato, colorato, demenziale al punto giusto, e condito da un cast che ha lavorato molto bene. Baywatch ripropone, con un po’ di nostalgia, l’iconografia alla quale era abituato chi è cresciuto tra gli anni Ottanta e Novanta, durante i quali la fortunatissima serie Tv dalla quale prende spunto andava alla grande, ma smontandone e rimontane la mitologia con esilarante sapienza, ralenti compresi (ancora sorrido…). Non a caso la sceneggiatura è stata scritta con la collaborazione degli inventori di quella serie: Michael Berk, Douglas Schwartz e Gregory J. Bonann.

In questo film, più ritmato, spettacolare, ed adrenalinico di un qualunque Fast & Furious e di molte delle pellicole d’azione alle quali siamo abituati, nessuno si prende sul serio. Ci sono le bellezze al bagno, maliarde al punto giusto, il Mitch integerrimo e quasi divino al quale siamo abituati, lo scapestrato (ma in fondo buono) da redimere, interpretato da un irriconoscibile (soprattutto fisicamente) Zac Efron, l’intelligentone grassottello e sfigato… insomma, tutti gli stereotipi che ci aspetteremmo in un’americanata del genere, debordante clichés e buoni valori, ma… sorpresa! Praticamente ogni personaggio si smonta da sé, confrontandosi allo specchio con la propria immagine e svelando ogni proprio pregio e difetto, in un turnover di battute esilaranti, di citazioni, ed autocitazioni.

Tra inquadrature una più bella dell’altra e scene d’azione convincenti ed originali, coreografate benissimo e con una lista di stunts da fare paura, Gordon è riuscito a tirar fuori lo spontaneo lato comico non solo dei personaggi, ma anche degli stessi attori che li interpretano, che viaggiano, paralleli e riconoscibili, alle figure che incarnano. Spettacolare la fotografia di Eric Steelberg e coinvolgente la colonna sonora di Christopher Lennertz, che probabilmente diventerà il tormentone estivo del 2017.

Insomma un film godibile, spiritoso, ogni tanto anche un po' splatter e slapstick, che fa bene il suo lavoro e coerente con quel che è, e che deve essere. Non di meno ed anzi, forse qualcosa di più, in chiave comica.

Divertentissimi persino gli sketches dei titoli di coda.

Al solito molto meglio vederlo in versione originale e sottotitolata: i giochi di parole e i doppi sensi in italiano perdono moltissimo.

Insomma buona visione e… chiappe al vento!

V Voti

Nessuno ha ancora votato questo film. Fallo tu per primo!

C Commenti

Non c'è ancora nessun commento. Scrivi tu il primo!
Effettua l'accesso o registrati per commentare.